Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione culturale

 

Cooperazione culturale

Sulla base dell’Accordo di cooperazione culturale e scientifica del 1997, il 12 marzo 2012 è stato sottoscritto a Tashkent il II Programma di Collaborazione Culturale per gli anni 2012-2015. Il negoziato sul III Programma, per gli anni 2017 -2020, è attualmente in corso.


 La cooperazione inter-universitaria

Oltre all’importantissima presenza del Politecnico di Torino (https://polito.uz/index.php?lang=en), la cooperazione bilaterale interuniversitaria consiste essenzialmente nelle seguenti intese.

A) Accordi di collaborazione tra Istituto Universitario per le Lingue Straniere di Samarcanda e l’Università per
Stranieri di Siena (dal 2001) per l’accoglienza dei borsisti MAE;

B) L'8 febbraio 2012 a Roma è stato firmato il Memorandum d'Intesa con il CIRPS - Centro Interuniversitario di Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile – dell’Università La Sapienza di Roma. L'Accordo prevede una collaborazione su studi storico-letterari riguardanti la storia dell'Uzbekistan, in particolare si focalizzerà sulla figura di Temur (Tamerlano), padre della nazione uzbeka.

Insegnamento della lingua

Una delle principali attività culturali dell’Ambasciata risiede nell’insegnamento e nella promozione della lingua italiana. In Uzbekistan è
attivo un lettorato di lingua italiana, con la presenza di personale italiano di ruolo, presso l’Università delle Lingue Mondiali di Tashkent. Gli studenti che frequentano le lezioni sono 148.

Dal settembre 2005 è attivo, presso l’Istituto Universitario per le Lingue Straniere di Samarcanda, il primo Dipartimento di Italianistica in Uzbekistan.
Le lezioni di italiano sono frequentate da 80 studenti.

Le “Settimane della Lingua Italiana nel Mondo” costituiscono anche in Uzbekistan un evento che sin dal 2001 ha dimostrato di essere in grado di catalizzare un ampio e significativo interesse nei confronti della lingua italiana e dei contenuti culturali ad essa collegati.

Borse di studio

Il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana offre ai cittadini della Repubblica dell’Uzbekistan e della Repubblica del Tagikistan annualmente mensilità di borse di studio a laureati per studi e ricerche .

Collaborazione nel settore dell’archeologia

In Uzbekistan sono operanti da vari anni due missioni archeologiche, che si avvalgono anche di un contributo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

La missione 'Imperi Iranici e l'Asia Centrale', con attività relative all’analisi dei diversi aspetti dell'evoluzione urbana nella Provincia di Pasdargom, dal periodo achemenide ed ellenistico. Si tratta di una collaborazione tra l’Istituto di Archeologia dell’Accademia delle Scienze dell’Uzbekistan (IAASU) “Yahyo Gulomov”, sezione di Samarcanda, e l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” (UNO). Il
Direttore è il Prof. Bruno Genito.

IL progetto congiunto italo-uzbeko 'Samarcanda ed il suo territorio', collaborazione tra l’Università di Bologna e l’Istituto di Archeologia dell'Accademia delle Scienze dell'Uzbekistan. Il Direttore è il Prof. Antonio Curci, coadiuvato dal Dott. Simone Mantellini (Responsabile attività sul campo).


42