Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19 Principali provvedimenti adottati in Uzbekistan

Data:

10/07/2020


COVID-19 Principali provvedimenti adottati in Uzbekistan

A seguito dell’indicazione del Presidente di rivedere ancora in modo più stringente le regole in atto, dato l’incremento della casistica COVID negli ultimi giorni e tenendo conto dell’andamento dell’epidemia, la speciale Commissione istituita per combattere il COVD 19 ha di nuovo posto l’intero Paese nella cosiddetta “Zona Rossa”.

Dal 10 luglio e fino almeno all’1 agosto sono attuate misure di lockdown con restrizioni rigide in grossa parte paragonabili alle precedenti attuate a fine marzo, agli inizi della Pandemia:

  • Limitazioni della circolazione auto private nella città e tra regioni (dalle 07,00 – alle 10,00 e dalle 17,00 – alle 20,00),

  • Persone al di fuori della Capitale non saranno autorizzate ad entrare nella stessa,

  • Vietati eventi pubblici e manifestazioni di qualsiasi genere, matrimoni e cerimonie famigliari,

  • Proibito riunirsi tra più di tre persone,

  • Vietato agli ultra 65enni spostarsi in luoghi pubblici,

  • Sospese tutte le attività ricreative nei campi estivi e di divertimento per bambini e nei luoghi di villeggiatura,

  • Permessi soltanto servizi di consegna catering,

  • Ristoranti, pub, sale da tè e da caffè resteranno chiusi,

  • Chiusi mercati per abbigliamento e negozi similari, centri commerciali, palestre, centri sportivi e piscine,

  • Vietate riunioni governative, di qualsiasi organizzazione e di imprese, pubbliche e/o private, nei casi di necessità consentite soltanto video conferenze,

  • I dipendenti pubblici torneranno a lavorare con il metodo del lavoro agile, parte degli stessi posti in congedo,

  • Quasi tutte le attività tornano di fatto ad essere sospese salvo i negozi di alimentari e di prima necessità,

  • Chiusi i lavaggio auto e servizi di manutenzione di macchinari agricoli; laboratori di artigianato e di riparazione di elettrodomestici; servizi di leasing e di contabilità.

  • Chiusi anche i mercati all’ingrosso per generi non alimentari, negozi di materiali per costruzione, laboratori sartoriali, notai e assicurazioni, allevamento animali, attività riconducibili all’edilizia e agricoltura;

  • Restano ovviamente chiuse scuole di ogni genere e grado come anche le università,

  • Continua ad essere interrotta quasi completamente la circolazione interna (tra regioni e distretti) ed internazionale (voli, strade e ferrovie),

  • Tutti i conducenti di camion da trasporto nazionale e internazionale verranno sottoposti a test adeguati e ripetuti.

  • Sarà possibile passeggiare, anche con bambini, vicino all’abitazione mantenendo una distanza di sicurezza.

  • Continua ad essere autorizzato il servizio taxi per passeggeri in tutti gli orari (due passeggeri per macchina).

297